Porta Portese

Porta Portese

dynamitekid
Porta Portese è una delle porte di Roma, costruita nel 1644 in sostituzione della più antica Porta Portuensis. Fu costruita in concomitanza della costruzione delle Mura gianicolensi, ampliamento delle Mura Leonine a difesa del Gianicolo, voluto da papa Urbano VIII Barberini, in sostituzione della precedente Porta Portuensis, nel 1644, dall’architetto Marcantonio De Rossi (padre di Mattia De Rossi), lo stesso che aveva realizzato l’intera cinta gianicolense. Al momento dell'inaugurazione, però, Urbano VIII era morto, e fu Innocenzo X Pamphilj, che impose il proprio stemma sulla porta. L’aspetto generale è comunque quello di una porta incompiuta e con uno stile piuttosto lontano dai canoni tradizionali, con le nicchie vuote ai lati del fornice, le maestose colonne che sorreggono una sorta di balconata anziché un cammino di ronda merlato e priva, tra l’altro, delle classiche torri laterali. Dalla porta inizia la via Portuense, la via che reca a Porto, la località alla foce del Tevere, vicino Ostia che aveva sostituito quest'ultima come porto per i rifornimenti della città di Roma. Con l'arretramento della linea del mare, Porto è stato sostituito da Fiumicino.
Default Title