Torre Scappi

Torre Scappi

Carlo P.
Torre medievale (XII secolo) della famiglia Scappi (il cognome Scappi deriverebbe - ma si tratta di leggenda - da un tentativo di fuga di Re Enzo, nascosto dentro una brenta per il vino, tradito dalla chioma bionda che fuoriusciva: una donna che se ne avvide cominciò a gridare "Scappa, Scappa", e così la fuga fu scoperta ed onori furono fatti alla donna i cui discendenti furono chiamati Scappi). La torre è attualmente inglobata nel palazzo omonimo e nel vano a piano terra contenuto nella sua base vi è un noto negozio bolognese.
Default Title