MONUMENTO A DON GIOVANNI D'AUSTRIA

MONUMENTO A DON GIOVANNI D'AUSTRIA

DanieleV,
Description
Don Giovanni d'Austria, principe spagnolo, fu prescelto da Pio V come comandante della flotta navale della Lega Santa e sconfisse i turchi nella grande battaglia di Lepanto (7 ottobre 1571) dove venne ferito ed in seguito riparò con la sua flotta nel Porto di Messina dove venne acclamato liberatore. Don Giovanni d'Austria senza le carte geografiche preparate per l'occasione da Francesco Maurolico certamente non sarebbe andato molto lontano e la vittoria conseguita dai Crociati difficilmente si sarebbe concretizzata. Andrea Calamech, architetto e scultore carrarese, seguace del michelangiolesco Bartolomeo Ammannati, lavorò a Messina nella seconda metà del '500 fondando una fiorente scuola d'arte. Unica opera integra del Calamech è oggi il Monumento a Don Giovanni d'Austria (1572) Alla Statua del condottiero con la spada e il bastone del comando fanno riscontro i tre rilievi in bronzo ove sono evocati: l'assetto delle due flotte al momento della battaglia, la raffigurazione di un episodio dello scontro e l'arrivo della flotta cristiana nel Porto di Messina. #AUSTRIA #DON_GIOVANNI #ITALIA #italy #MESSINA #monument_sicily #MONUMENTO #SICILIA
Default Title