Domus Magister Vaccarini

Domus Magister Vaccarini

Io'
Description
Vaccarini in quella che fu la sua residenza personale eretta nel vigneto che i frati di San Francesco di Paola fuori le mura gli offrirono come compenso al suo operato poté esprimere appieno le proprie esigenze e i gusti, affezionandosi al gusto bicromo che la città rinascimentale - quella non ancora demolita per il nuovo piano sanatorio e pertanto ancora ben leggibile - offriva, crea una singolare residenza "utile", in cui gli spazi sono studiati per la loro destinazione stagionale: così il lato a sud, esposto alla luce e all'aria marina, ospita un arioso loggiato che regge un'ampio balcone; a nord invece una facciata parca di aperture e dalle spesse pareti era asciugata da un forte camino che garantiva un ambiente sicuro e asciutto. Prettamente vaccariniane le controlesene a ovest, mentre a sud la balaustra della terrazza presenta il consueto lavoro a traforo della superficie, tipico del suo operato. Riferimenti all'architettura locale invece si possono leggere nelle originali lesene quasi a scacchiera e nell'arco trilobato che fa da ingresso al loggiato meridionale. Dopo diversi decenni di abbandono la casa è oggi parte del patrimonio tutelato dalla Soprintendenza di Catania, sotto il nome di Museo della Casa di Vaccarini. #architettura_barocca #case_antiche #Catania #Domus_Magister #edifici_residenziali #Gian_Battista_Vaccarini #palazzi_del_Settecento
Default Title