Stazione di Palermo Centrale

Stazione di Palermo Centrale

Alessandro Passariello
L'attuale stazione di Palermo Centrale, progettata dal Di Giovanni venne inaugurata il 7 giugno 1886. Caratterizzata da linee neorinascimentali, presenta in alcuni ambienti decorazioni pittoriche dell'epoca, ideate e coordinate dal pittore Rocco Lentini. Fino al 1941, era caratterizzata da una grande tettoia dalle eleganti linee in ferro e vetro, sorretta da capriate a falce posta a copertura del fascio binari; in tale data la struttura venne demolita per recuperare i rottami metallici per sostenere lo sforzo bellico. La tettoia, della lunghezza di 90,38 metri e con una luce di 40 m. era munita di doppio lucernario; era stata progettata nel 1883 dall'ingegnere Ausanio Cajo della Società Italiana per le strade ferrate meridionali, che gestiva la rete calabro-sicula, e realizzata dalla Società Nazionale delle Officine di Savigliano. La tettoia della stazione di Palermo era del tipo più evoluto a centine snodate: gli archi, realizzati in due elementi, erano collegati con una cerniera alla sommità che ne permetteva la flessibilità della struttura, fatto importante nel caso specifico essendo posta in una stazione del sud con notevoli escursioni termiche tra notte e giorno che comportavano una variazione di lunghezza degli elementi in funzione della temperatura. Le centine avevano la possibilità di scorrere su cuscinetti a rullo lateralmente, per compensare la dilatazione termica nei periodi di più alta temperatura. Fonte Wikipedia #fs #italia #italy #palermo #sicilia #sicily #stazione_centrale #stazioni_ferroviarie #treni
Default Title