Impianto idroelettrico di Cedegolo

Impianto idroelettrico di Cedegolo

opus
Venne realizzato nel 1910 e così descritto nll'inventario del 1930: Uno sbarramento sul torrente Salarno a monte della frazione di Fresine raccoglie le acque a quota 883,60 e tramite un canale di derivazione lungo 1365 m che si svolge parte in galleria e parte a mezza costa le convoglia fino a Isola, dove vengono captate anche le acque del torrente Adamé tramite una seconda traversa; proseguendo, nel canale di derivazione vengono immesse le acque di scarico della centrale di Isola e successivamente quelle provenienti da una terza presa sul torrente Rio Piz, emissario del lago d'Arno. Complessivamente il bacino imbrifero le cui acque vengono raccolte è di circa 44 Km2. Il canale ad acque riunite, lungo m 4530 si svolge con andamento sinuoso sulla sponda sinistra del torrente Poglia, parte a mezza costa e parte in galleria, attraverso rocce scistose e terreni morenici, è dimensionato per una portata di 8 m3/s. Alla progressiva 3400 m circa è ubicato uno sfioratore ed uno scarico che usufruisce di una valletta naturale per convogliare le acque scaricate direttamente nel torrente Poglia.
Default Title